Comunicato stampa 

Eco Eridania acquisisce la società Eco Mistral 

Il Gruppo Eco Eridania prosegue la sua operazione di aggregazione industriale

Eco Mistral Srl, società specializzata nella raccolta, trasporto e smaltimento di rifiuti di origine sanitaria e industriale è l’ultima acquisizione firmata Eco Eridania SpA, azienda leader in Italia del settore e partecipata da Roccaforte ed il fondo Xenon Private Equity V. 
L’operazione, che conferma l’interesse del Gruppo Eco Eridania di affermarsi e consolidarsi sul mercato nazionale nel panorama della gestione dei rifiuti speciali, si è conclusa mercoledì 21 ottobre. Eco Eridania SpA grazie alla seconda emissione di un bond sottoscritto interamente dalla società di asset management Muzinich Ltd, attraverso il fondo chiuso per il finanziamento delle imprese italiane di medie dimensioni, ha potuto finalizzare l’acquisizione, tassello importante della strategia di aggregazione industriale avviata negli ultimi anni. Eco Eridania, infatti, negli ultimi anni ha sperimentato una crescita esponenziale: dal 2010 al 2015 i dipendenti sono passati da 60 a circa 500, ed il fatturato da 12 a 77 milioni di euro. Con l’acquisizione di Eco Mistral, il Gruppo Eco Eridania rafforza ulteriormente la sua competività nella gestione dei servizi relativi al trattamento dei rifiuti speciali di origine sanitaria e industriale. La società possiede, infatti, un proprio impianto di smaltimento, sito in Zona Industriale del Cosa in Comune di Spilimbergo (PN) autorizzato a svolgere l’operazione di co-incenerimento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi. L’acquirente è stata assistita nell’acquisizione dagli studi Rossi e Finamore di Genova e dallo studio Salvini e Cairoli di Roma, in persona degli avvocati Alessandro Finamore e Riccardo Salvini, con l’assistenza sulle tematiche fiscali del deal dello Studio Russo De Rosa di Milano in persona del dott. Manfredi Luongo. L’emissione del bond è stata invece seguita dallo Studio Pavia e Ansaldo di Milano in persona dell’avvocato Giuseppe Besozzi per Eco Eridania e da Linklaters per Muzinich Ltd. L’occasione per ufficializzare l’operazione sarà Ecomondo, The green technologies expo - in programma dal 3 al 6 novembre a Rimini - quando, giovedì 5 novembre, il Gruppo Eco Eridania presenterà i dettagli dell’operazione presso il proprio stand espositivo.
Eco Eridania SpA, azienda leader in Italia nei servizi di raccolta, trasporto, stoccaggio e smaltimento di rifiuti sanitari e industriali pericolosi e non pericolosi, nasce a Genova nel 1988. L’attuale struttura di Eco Eridania è il risultato dell’operazione di aggregazione di società operanti nel settore dei rifiuti speciali resa possibile anche grazie all’apertura dell’azionariato ai Fondi di Investimento che hanno creduto e investito sul progetto industriale proposto da Eco Eridania. Eco Eridania sta fortemente puntando sulla copertura geografica nazionale attraverso la costituzione di diverse sedi operative, dislocate sul territorio, attraverso cui eseguire i propri servizi.

Ufficio stampa a cura di BoccaccioPassoni 
www.boccacciopassoni.com 

Download PDF
Download PDF
Profilo Aziendale EcoEridania

Eco Eridania SpA è l’azienda leader in Italia nei servizi di raccolta, trasporto, stoccaggio e smaltimento di rifiuti sanitari e industriali. Fondata a Genova nel 1988, Eco Eridania nel corso degli anni è cresciuta in maniera costante e, grazie anche ad un’importante operazione di aggregazione industriale, ha raggiunto il nuovo assetto societario. A partire dal 2011 l’azionariato di Eco Eridania si è aperto all’ingresso di Fondi di Investimento, che hanno creduto sul potenziale dell’azienda e portato ad una progressiva managerializzazione della Società anche attraverso l’acquisizione di nuove realtà e nuove professionalità. La realtà organizzativa di Eco Eridania SpA è il risultato dell’aggregazione di strutture societarie diversificate e tutte operanti da tempo nel settore. Eco Eridania è quindi oggi un Gruppo in grado di guardare al futuro e volto a soddisfare esigenze diverse con strumenti e competenze specifiche e in continuo sviluppo.

comunicati stampa