Consegnati dal Gruppo Eco Eridania più di 150.000 euro a favore della popolazione colpita dall'alluvione

La voce dei Ricchi e Poveri e Irene Fornaciari hanno accompagnato la consegna delle donazioni. Presenti alla serata il Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, l’Assessore regionale Matteo Rossi e l’Assessore comunale Emanuela Fracassi

14 DICEMBRE 2014, GENOVA
Riassunto
In occasione della serata benefica "E' Natale, insieme si può", che si è tenuta sabato 13 dicembre nella cornice del Palazzo Ducale di Genova, Eco Eridania, l'azienda leader in Italia nei servizi di gestione di rifiuti sanitari, ha donato più di 150.000 euro in favore della popolazione colpita dall'alluvione e della ricerca contro la SMA. Ospiti della serata i Ricchi e Poveri, Irene Fornaciari e altri artisti che hanno intrattenuto gli oltre 400 dipendenti di Eco Eridania in compagnia delle loro famiglie. Presenti alla serata benefica il Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, l’Assessore regionale Matteo Rossi e l’Assessore comunale Emanuela Fracassi.

Grande successo per la serata benefica “È Natale, insieme si può” organizzata da Eco Eridania SpA, azienda leader in Italia nei servizi di raccolta, trasporto e smaltimento di rifiuti sanitari e industriali che, sabato 13 dicembre nella prestigiosa cornice del Palazzo Ducale, ha consegnato oltre 150.000 euro a favore della popolazione colpita dall’alluvione e per la ricerca contro la SMA.

Nel corso della serata si è svolta la cerimonia di consegna delle donazioni alla presenza delle famiglie degli oltre quattrocento dipendenti e delle Autorità cittadine, tra cui il Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando che si è congratulato con l’azienda per l’esempio di solidarietà dimostrato per Genova e per la Liguria: «Un’iniziativa straordinaria che, con la sua staffetta benefica - ha spiegato il Presidente della Regione Liguria - ha raccolto una cifra davvero importante come i progetti che ha deciso di sostenere».

Presenti inoltre l’Assessore allo Sport della Regione Liguria Matteo Rossi e l’Assessore alle Politiche Socio Sanitarie del Comune di Genova Emanuela Fracassi e artisti che hanno animato la serata tra cui Irene Fornaciari, i Ricchi e Poveri, Roberto Tiranti e Danilo Madonia che, con la loro musica hanno offerto il proprio contribuito per il successo dell’evento benefico manifestando la propria vicinanza alla popolazione genovese colpita dall’alluvione.

Con Mama Maria e Sarà Perché Ti Amo i Ricchi e Poveri hanno fatto ballare tutti gli ospiti nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale.«È un vero piacere - hanno sottolineato Franco, Angela e Angelo - aver potuto offrire il nostro contributo per una serata così speciale. Un’iniziativa davvero straordinaria a cui abbiamo risposto subito presente perché amiamo Genova ed è giusto sostenere chi ha più bisogno».

Ad esibirsi anche la genovese d’adozione Irene Fornaciari «Anche se sono di origini toscane - ha raccontato la cantante - vivo a Genova da dodici anni per questo, sentendomi un po’ genovese, mi sono sentita in dovere di partecipare ad una serata benefica organizzata a favore della popolazione colpita dall’alluvione».

Nove i progetti di solidarietà individuati da Eco Eridania SpA: trentamila euro sono stati destinati a favore della Protezione Civile Regionale suddivisa tre le Province di Genova, Savona e Imperia. A ritirare l’assegno il Referente Regionale Sandro Berruti e i referenti provinciali.

Ottantamila euro sono stati destinati alla raccolta fondi “Il cuore di Genova” organizzata dal Secolo XIX in collaborazione con altri media genovesi che destina il ricavato direttamente ai cittadini privati e commercianti danneggiati dall’alluvione. Una donazione di 10.000 euro è stata invece destinata al Comune di Montoggio per finanziare i lavori di ripristino del tetto della scuola materna di Montoggio intitolata a Fioretta Frassetto. A ritirare l’assegno il Sindaco del Comune di Montoggio Faustino Mauro Fantoni.

Eco Eridania ha inoltre deciso di sostenere la Croce Rossa Italiana con una donazione di 4.500 euro finalizzata alla riparazione di un mezzo anfibio destinato agli interventi in particolari situazioni di soccorso. Presenti, a ritirare l’assegno, alcuni operatori e il referente della Squadra di soccorso di Genova alla presenza dell’Assessore della Regione Liguria Matteo Rossi.

Inoltre, Eco Eridania SpA, ha acquistato, al costo di duemila euro, le maglie di Non c’è fango che tengaautografate dal tennista Fabio Fognini e Anna Maria Barbera, in arte “Sconsolata” di Zelig.

Durante la cerimonia di consegna delle donazioni è intervenuta anche Emanuela Fracassi, Assessore del Comune di Genova alle Politiche Socio Sanitarie e della Casa che ha ringraziato Eco Eridania SpA per lo sforzo compiuto e per il concreto intervento a beneficio della popolazione genovese.

Inoltre, l’AssociazionePetico Friends, che fa capo a Petico S.r.l., azienda del Gruppo Eco Eridania, anche quest’anno ha deciso di intervenire concretamente a favore del mondo a quattro zampe effettuando una donazione in cibo pari a 30.000 euro, grazie alla collaborazione con Fortesan, che saranno destinati a tre strutture colpite dall’ultima alluvione. Le strutture beneficiarie sono: il Rifugio di Sherwood di Genova (a ritirare l’assegno Simona Repetto e Ana Maria Mutu) l’Oasi Franco Cacciari di Genova (a ritirare l’assegno Graziana Moretti, Coordinatrice Nazionale guardie zoofile della Lega Nazionale per la Difesa del Cane) e F.I.B.A. Federazione Italia Benessere Animale (a ritirare l’assegno Nicoletta Moro, Responsabile Nazionale della Veterinaria di FIBA) alla presenza di Gianluca Comazzi, Consigliere del Comune di Milano. La FIBA provvederà a distribuire tale donazione a canili e oasi feline del territorio milanese che hanno subito danni durante l’ultima alluvione.

Infine Eco Eridania anche quest’anno ha deciso di dare il suo contributo alla ricerca contro la SMA, Atrofia Muscolare Spinale, una delle più gravi e diffuse malattie neuromuscolari causata dall’assenza di un gene che produce una proteina necessaria all’attività delle cellule nervose che inviano gli impulsi motori ai muscoli. A ritirare il contributo benefico la dottoressa Chiara Mastella,coordinatrice del SAPRE, Servizio di Abilitazione Precoce dei Genitori dei bambini colpiti da SMA.

Eco Eridania SpA è oggi l’azienda leader in Italia nei servizi di raccolta, trasporto, stoccaggio e smaltimento di rifiuti sanitari e industriali. Fondata a Genova nel 1988, Eco Eridania nel corso degli anni è cresciuta in maniera costante e, grazie anche ad un’importante operazione di aggregazione industriale, ha raggiunto il nuovo assetto societario. A partire dal 2011 l’azionariato di Eco Eridania si è aperto all’ingresso di Fondi di Investimento, che hanno creduto sul potenziale dell’azienda e portato ad una progressiva managerializzazione della Società anche attraverso l’acquisizione di nuove realtà e nuove professionalità. La realtà organizzativa di Eco Eridania SpA è il risultato dell’aggregazione di strutture societarie diversificate e tutte operanti da tempo nel settore. Eco Eridania è quindi oggi un Gruppo in grado di guardare al futuro e volto a soddisfare esigenze diverse con strumenti e competenze specifiche e in continuo sviluppo.

--------------------------------------------------------------

Ufficio Stampa a cura di BoccaccioPassoni

www.boccacciopassoni.com

Camilla Andrianopoli

Addetta Stampa

Tel. +39 010 86.92.648 | +39 373 87.79.484

E-mail camilla.andrianopoli@boccacciopassoni.com

Dichiarazioni
"«Anche per quest’anno abbiamo deciso di condividere i nostri successi con chi ne ha più bisogno. Grazie alla nostra presenza sul territorio nazionale, abbiamo organizzato una vera e propria staffetta di beneficenza raccogliendo contributi dai nostri fornitori da tutta Italia, dalla Calabria al Friuli Venezia Giulia, passando per la Sardegna, raddoppiando euro su euro l’importo ricevuto per raggiungere uno straordinario traguardo»." Andrea Giustini, Presidente di Eco Eridania SpA
"«È un vero piacere aver potuto offrire il nostro contributo per una serata così speciale. Un’iniziativa davvero straordinaria a cui abbiamo risposto subito presente perché amiamo Genova ed è giusto sostenere chi ha più bisogno»." Franco, Angelo e Angela, Ricchi e Poveri
"«Un’iniziativa straordinaria quella di Eco Eridania SpA che, con la sua staffetta benefica, ha raccolto una cifra davvero importante come i progetti che ha deciso di sostenere»." Claudio Burlando, Presidente Regione Liguria
Immagini
Documenti
Download PDF
Download PDF
Profilo Aziendale EcoEridania

Eco Eridania SpA è l’azienda leader in Italia nei servizi di raccolta, trasporto, stoccaggio e smaltimento di rifiuti sanitari e industriali. Fondata a Genova nel 1988, Eco Eridania nel corso degli anni è cresciuta in maniera costante e, grazie anche ad un’importante operazione di aggregazione industriale, ha raggiunto il nuovo assetto societario. A partire dal 2011 l’azionariato di Eco Eridania si è aperto all’ingresso di Fondi di Investimento, che hanno creduto sul potenziale dell’azienda e portato ad una progressiva managerializzazione della Società anche attraverso l’acquisizione di nuove realtà e nuove professionalità. La realtà organizzativa di Eco Eridania SpA è il risultato dell’aggregazione di strutture societarie diversificate e tutte operanti da tempo nel settore. Eco Eridania è quindi oggi un Gruppo in grado di guardare al futuro e volto a soddisfare esigenze diverse con strumenti e competenze specifiche e in continuo sviluppo.

comunicati stampa